15.06.2022

Analitica del vaiolo delle scimmie


Nelle scorse settimane in diversi paesi al di fuori dell’Africa, tra cui anche in Svizzera, sono stati registrati casi di vaiolo delle scimmie. L’UFSP ritiene che in Svizzera si verificheranno altri casi.

L’analisi del vaiolo delle scimmie è attualmente eseguita solamente dal «Centro nazionale di riferimento per le infezioni virali emergenti (CRIVE)» di Ginevra. Il centro esegue l’analisi del vaiolo delle scimmie mediante PCR.

  • – Su richiesta, il gruppo Dr. Risch esegue l’invio del campione al CRIVE.
  • – Per l’analisi prelevare un tampone delle vescicole/pustole o una biopsia dell’efflorescenza cutanea (essudato, contenuto delle pustole, croste ecc.) e spedirli nella «provetta da trasporto OptiSwab».
  • – Si raccomanda l’invio di due tamponi in due «provette da trasporto OptiSwab» separate di modo che, in caso di risultato negativo del test PCR del vaiolo delle scimmie e di esami in aggiunta, possano essere cercati altri agenti patogeni (ad es. virus varicella-zoster).
  • – La PCR può venir eseguita anche su sangue EDTA, tuttavia per i tamponi/le biopsie ciò è svantaggioso in quando la viremia è di breve durata.
  • – Nel caso il referto sia positivo è inviata una dichiarazione all’UFSP.

 

Sul vaiolo delle scimmie

Sinora il vaiolo delle scimmie causava sporadicamente piccoli focolai in Africa occidentale e centrale. Dall’inizio di maggio 2022, per la prima volta è stato osservato un aumento insolitamente elevato di infezioni di vaiolo delle scimmie con diverse centinaia di casi in vari Paesi d’Europa, Nord America e Australia. Ulteriori casi si sono verificati in Sud America, in Israele e negli Emirati Arabi Uniti, mentre casi sospetti sono stati rilevati in Nord Africa. La trasmissione è sempre avvenuta da persona a persona e solo pochissime delle persone colpite avevano soggiornato in una regione a rischio (Africa occidentale e centrale). In Svizzera dal 21 maggio 2022 si sono verificati alcuni casi. L’UFSP non ravvisa al momento alcun pericolo per la popolazione generale.

Fonte e altre informazioni: UFSP


Interlocutori

Dr. pharm.

Susanna Bigler

Chimica clinica

FAMH chimica clinica e microbiologia

T +41 58 523 34 47

Dr. scient. med.

Nadia Wohlwend

Microbiologia

FAMH microbiologia, chimica clinica (MC), ematologia (MC)

T +41 58 523 31 57