Zinco



< Zika IgM
Zinco negli eritrociti >

Zinco

Sinonimo
Zn
Indicazione
Diagnosi del metabolismo dello zinco, in particolare della carenza di zinco.
Materiale / Quantità
siero / 600 µl
Prelievo dei campioni
Stasi massimo 30 secondi, evitare l'emolisi!
Logistica dei campioni
Separare il siero dopo al massimo 30 minuti dal prelievo.
Stabilità
Temperatura ambiente (fino a 25 °C): 7 Giorni
Frigorifero (5-8 °C): 14 Giorni
Congelato (-20 °C): 12 Mesi
Metodo
Assorbimento atomico
Max. coefficiente di variazione
4.6 %
Variazione biologica
9.3 %
Unità
µmol/l
Valore di riferimento
10.7 - 23.0
Frequenza
Giornaliera (durante gli orari di apertura)
Interpretazione
Lo zinco è un oligoelemento essenziale ed è presente soprattutto a livello intracellulare (99%). Nel corpo umano serve come componente strutturale nelle membrane cellulari e come co-fattore per molte reazioni enzimatiche. Inoltre processi dipendenti dallo zinco interessano il sistema immunitario, l'equilibrio ormonale e la capacità antiossidante.
"Antagonisti tossici: cadmio.
In caso di aumento dei valori di un antagonista tossico è necessario prestare attenzione a un apporto sufficiente dell'oligoelemento corrispondente.
Elevati livelli degli oligoelementi/minerali calcio, rame, selenio e fosfato possono portare a bassi livelli di zinco a causa delle interazioni."
In ragione della presenza intracellulare di zinco, la determinazione negli eritrociti è il marker più sensibile per individuare una carenza di zinco.
Altri test
Zinco eritrocitario, Zinco nell'urina.
Letteratura
Autori: Imoberdorf R, Rühlin M, Ballmer PE
Titolo: Zink – ein lebensnotwendiges Spurenelement mit viel Potential
pubblicazione: Schweiz Med Forum 2010;10):764-768
Web link: http://www.medicalforum.ch/docs/smf/archiv/de/2010/2010-44/2[...]2010-44-045.pdf
Tariffa
44.00 TP
RI-Code
ZN
Ultima modifica
22.04.2020

< Zika IgM
Zinco negli eritrociti >